Aree boscate

Dal PPTR  (Piano Paesaggistico Territoriale Regionale) della Puglia risulta che il patrimonio boschivo della Valle della Cupa rappresenta un’entità naturale piuttosto ridotta costituita da limitate aree naturali e da discrete estensioni di boschi soprattutto estesi lungo il versante delle serre. Il resto del paesaggio è rappresentato da aree agricole coltivate a vigneti e a oliveti.

Dal Piano paesaggistico regionale emerge che il territorio comunale di Monteroni ha un patrimonio boschivo esiguo e poco significativo ai fini del rischio incendi. La localizzazione delle superfici boscate presenti nel territorio comunale di Monteroni è stata riportata nella Tavola 1 del Piano di emergenza comunale:

Tav. 1 – Carta dei vincoli e dei valori ambientali e territoriali

Il perimetro delle superfici boscate derivano da quelle individuate dalle componenti botanico vegetazionali del PPTR. Dalla tavola si può notare l’esigua superficie boscata individuata dallo strumento urbanistico regionale.

Le superfici boscate che sono state individuate dal PPTR sono:

  1. l’area situata a nord-est del territorio comunale al confine con quello di Lecce; l’area è situata nel campus universitario di Ecotekne e ha una superficie di circa 13.100 mq;
  2. due altre aree sono situate a est del territorio comunale in una traversa di via San Pietro in Lama  con una superficie totale di circa 12.700 mq;
  3. l’area situata a ovest del territorio comunale lungo la via Messapia con una superficie di circa 10.300 mq;
  4. l’area è situata a est del territorio comunale lungo SP 119 in direzione per Leverano e presenta una superficie di circa 7.600 mq.

Torna a Rischio incendio